Il regalo di Sales: 7.000 vaccini donati ai bambini più poveri del mondo

MSB5473

Il regalo di Sales per queste feste sono stati 7.000 vaccini donati ai bambini più poveri del mondo.

Ecco gli auguri di Medici Senza Frontiere che ha lanciato questa importante iniziativa.

“È stato un anno difficile. Un duro viaggio nel mezzo delle crisi più drammatiche, non solo in più di 70 paesi ma anche in mare. Nel Mediterraneo centrale il 2016 è stato l’anno più letale di sempre: a bordo di tre navi abbiamo soccorso o assistito più di 20.000 persone ma, purtroppo, oltre 4400 uomini, donne e bambini sono morti.

I nostri team hanno portato soccorso medico-umanitario nelle guerre più violente, come in Siria o Yemen, sono stati in prima linea nella reazione a catastrofi naturali, come l’uragano  ad Haiti e nella risposta alle epidemie come la febbre gialla, in Repubblica Democratica del Congo.

Ci sono altre crisi non meno gravi che raramente raggiungono i media: è il caso dello Stato di Borno, in Nigeria, dove la mancanza di cibo sta annientando la generazione dei più piccoli. Mentre continueremo a chiedere un aumento urgente e massiccio degli interventi umanitari per garantire alle persone cibo e assistenza medica su vasta scala, faremo la nostra parte accrescendo il nostro impegno in Nigeria.

Voglio però ricordare anche una vittoria molto importante: grazie alla pressione di migliaia di persone che hanno partecipato alla campagna “Il vaccino giusto al prezzo giusto” abbiamo ottenuto da parte di due grandi multinazionali farmaceutiche, la Pfizer e la GSK, la riduzione del prezzo del vaccino anti-pneumococcico per le organizzazioni umanitarie. Ora possiamo salvare molti più bambini da malattie facilmente prevenibili come la polmonite.

In un mondo che cambia, non sempre per il meglio, l’intervento di MSF è sempre più necessario. Se noi siamo pronti a continuare il nostro viaggio, dobbiamo ringraziare i nostri sostenitori: a te, a voi va il nostro più sentito grazie.

Ti auguro un sereno 2017″